Area Riservata
Menu principale
SEZIONI
ALTRE INIZIATIVE
SEGUICI SU:

banner

Costi e Ricavi

In una famiglia si comprano i viveri, si paga l’affitto e le utenze (luce, telefono, acqua, gas), si paga il bollo dell’auto e l’assicurazione, si organizzano le vacanze, ogni tanto si esce a cena o ci si va a divertire, si va dal parrucchiere, si comprano le riviste o il quotidiano e poi ci sono gli imprevisti: si rompe l’auto, il televisore, si ha bisogno del dentista o di una visita specialistica… ebbene, tutto ciò ci comporterà dover mettere mano al portafoglio, avere degli esborsi di denaro, ma a fronte di “qualcosa” che non accrescerà il nostro patrimonio, ma ci avrà permesso solo di “usufruire” di una serie di servizi o di beni; una volta mangiati, i viveri, non ci rimarrà più nulla… se non la pancia piena… una volta rientrati dalla nostra vacanza, non ci rimarrà che il ricordo e il portafoglio un po’ più vuoto… e così per i quotidiani e le riviste, che in men che non si dica, diventano rifiuti (differenziati!!!), compriamo la casa con il mutuo perché diciamo che a fronte dell’affitto che paghiamo “non ci rimane nulla”. La tendenza, oggi, è di cercare di “risparmiare” il più possibile, spendendo sì, ma magari in qualcosa che “ci rimane almeno per un po’”.

Per sostenere tutti questi esborsi qualcosa però deve anche entrare: lo stipendio, la pensione o la rendita di qualche nostro investimento. Ecco che siamo arrivate ai nostri concetti di Costo e Ricavo, ancora una volta senza distinzione tra l’Azienda Famiglia e un’Impresa.

Ogni volta che un’Impresa spende denaro per utilizzare un fattore produttivo, ossia per utilizzare un bene o un servizio, sostiene un Costo; in un’Impresa sono considerati costi: gli acquisti di merce, gli stipendi ai dipendenti o i compensi ai collaboratori, l’affitto, le utenze, le consulenze, la pubblicità, le imposte e tasse varie, gli interessi sui prestiti di denaro, le spese bancarie per la gestione del conto, le spese varie, l’ammortamento dei beni di investimento, ecc. A fronte dei costi avremo esborsi di denaro ripetitivi nel tempo.

Ogni volta che un’Impresa incassa invece denaro per avere venduto un prodotto o un servizio consegue invece un Ricavo. Oltre ai Ricavi per la vendita di prodotti o servizi, l’Impresa potrebbe avere tra i ricavi gli interessi su denaro depositato sul c/c (sempre più rari, purtroppo) o dei contributi a fondo perduto previsti da qualche Legge a sostegno dell’imprenditoria (vedi L. 1/2000 della Regione Veneto).

Purtroppo le “voci” di Ricavo sono sempre pochissime, mentre quelle dei Costi sono sempre troppe. Attenzione alle cifre, quindi!!!

Torna alla mappa

footer